6.30.2008

SORELLA MORTE (Tanto per restare allegri)

La morte s'incazza, a morte, se qualche volta non si parla di lei. Così un post - icino (nel blog), ogni tanto glielo si fa. Del resto lei, la morte, è la grande protagonista, nonché, la superstar della vita. A volte si muore dal ridere, a volte si muore d'amore (mai dall'odiare) o si ama da morire. Muore il giorno, muore la notte; nature morte, fiori morti, morte bianca, morte nera. A volte si muore dalla voglia di qualcosa, che quando lo scopri non te ne frega più niente, e muore là. Insomma in vita è tutto un continuo morire. Communque, visto che lei cammina sempre al nostro fianco, tanto vale farsela amica e dialogarci. Ricordandosi (come ha detto qualcuno) che lei ci tiene, ed è importante, che ci trovi vivi... Oggi sono, mortalmente, allegro. Dedicato a tutti quelli che amano la vita perché, alla fine, è il dover morire che gli ha dato un senso. "Ciao sorella morte salutame a soreta".

6.29.2008

NIRVANA - WHERE DID YOU SLEEP LAST NIGHT?

C'è un urlo di disperazione nella voce di Kurt, a volte anche gli angeli si portano l'inferno dentro...

Ragazza, dove te ne andrai? Andrò dove il vento soffia freddo!

Ledbelly.

6.28.2008

CHANGES

Ciao a tutti. Ho cambiato "header"( centrato con la variante di 685 px nell'HTML del Layout) . Mi piace cambiare... Sopra Smack City è scesa la notte e tutto s' illumina di luci artificiali. Luci che leggono l'azzurro e il bianco, che ringentiliscono il buio notturno. La notte è il Jazz, il Rock, il Blues, la notte è musica, è un modo diverso di guardarsi, di respirarsi, di danzare. La notte è un metronomo che scandisce 4/4 con un ritmo più lento: il ritmo della notte. La notte può succedere di tutto, oppure niente, dipende da come ti c'intrighi dentro. La notte la tua ombra evanescente si moltiplica, le sigarette hanno un gusto diverso. Un piano, un contrabbasso e un sax, la notte, sono come fratelli che ci amano. La notte è una dark lady che ti sorride ammiccante, e tu sei Humphrey Bogart. La notte è un film muto di cui sei il protagonista silenzioso, è una luna piena di segreti, un sogno fumoso che forse si realizzerà. La notte è una dolce signora che ti abbraccia senza pretendere nulla in cambio, che ti canta una canzone, e che tu vuoi dipingere e possedere. La notte è la notte, una città deserta dove c'è tutto, dove ci siamo noi... Qualunque sia la tua notte, possa condurti alle stelle. Buonanotte!
Vieni come sei, come eri. Come voglio che tu sia. Come un amico, come un amico, come un vecchio nemico. Prenditi tutto il tempo, fai in fretta. La scelta è tua, non fare tardi. Prenditi una pausa, come un amico, come una vecchia memoria. Memoria. E giuro che non ho un fucile. No, io non ho un fucile. Memoria. Memoria, e non ho un fucile. E giuro che non ho un fucile. No, io non ho un fucile. Memoria.
Nirvana - Come as you are.
In memoria di Kurt Cobain.

6.26.2008

Mi consolo così: Neil Young - Four strong wind

...If the good times are all gone, And I'm bound for moving on. I'll look for you if I'm ever back this way.

Trad: Se i bei tempi sono finiti e devo andarmene, semmai dovessi tornare da queste parti, verrò a cercarti.

Ian Tyson

Grazie a Silvano e all'alligatore per il resoconto.

Ciao Neil

6.25.2008

I libri e Jorge Luis Borges

Il più sorprendente fra i vari strumenti dell'uomo. Gli altri sono estensioni del suo corpo. Il microscopio, il telescopio sono estensioni della sua vista; il telefono estensione della sua voce; l'aratro e la spada, estensioni del suo braccio. Ma il libro è un altra cosa; il libro è un estensione della memoria e dell'immaginazione. Io continuo a giocare a non essere cieco, continuo a comprare libri. quando mi hanno regalato, poco tempo fa, un'edizione dell'enciclopedia Brockhaus, ho sentito la presenza di quei libri in casa mia come una sorta di felicità. Erano venti e più volumi in caratteri gotici che non posso leggere, con mappe e incisioni che non posso vedere; ma comunque, quei libri erano lì. Sentivo come una gravitazione amichevole da parte loro. Il libro è una delle possibilità di felicità che abbiamo noi uomini.
Borges oral. Da Jorge Luis Borges A/Z. La biblioteca di babele, Oscar Mondadori.
Borges soffrì di una malattia agli occhi che lo condusse alla cecità. Amico di Italo Calvino, noto per essere un uomo di poche parole; una volta che Borges, ormai cieco, fu avvisato della sua presenza, Rispose: "Lo sapevo già, L'ho riconosciuto dal silenzio!"
(Nell'immagine, caricatura di Borges.)

6.24.2008

Flew away

Mentre la sua vetusta e strana cavalcatura schiudeva le ali, Arzak pensava: "non verrò mai più in questa città..." Poi sorrise, e tornò subito indietro.
Copertina di Rhapsody, autore Moebius.

6.22.2008

NEVER MIND THE BOLLOCKS


PAPA: COMUNIONE SOLO PER I PURI E SENZA PECCATO (E questo già fa ridere.)

Messaggio del Pontefice al 49/o Congresso internazionale Eucaristico che si e' chiuso a Quebec, in Canada. 'Comunione solo a chi non si e' macchiato del peccato'. 'Lottare senza sosta per l'accoglienza ai poveri'. No all'aborto

"Chi è senza peccato scagli la prima pietra e poi vada a confessare: sì ai profilattici!"

PARLAVA AL TELEFONO IN BICI, MULTATO

L'episodio a Verona. L'insolita sanzione è toccata a Nicola Abati, 23 anni, caduto dalle nuvole al momento della constatazione.

"Nicola, comprati la macchina, si casca meglio dalle nuvole!"

VANZINA: DEBUTTO ESTIVO, 'PECCATO RISI NON CI SIA'

Esce il 27 giugno in 700 copie 'Un'estate al mare', primo blockbuster italiano a sfidare la stagione lunga cinematografica. "Abbiamo pescato nella memoria di un certo modo di fare cinema del passato che non deve morire".

" Non vidi l'ora di "vidirlo!"

STAR, CHI RIPORTERESTI IN VITA? ELVIS, DIANA, MARILYN

Sondaggio in Gran Bretagna. Al quarto posto e' stato scelto Enrico VIII, re d'Inghilterra per quasi tutta la prima metà del 1500, che ha preceduto capitan Bobby Moore, celebre per aver alzato la coppa del mondo a Wembley nel 1966

"Marilyn, of course. Re e principesse sono démodé, e prima o poi perdono la testa!"

MANOVRA: EPIFANI SALARI TAGLIATI

Il segretario generale della Cgil attacca il governo: ''Abbassa il potere di acquisto di lavoratori e pensionati''. Il ministro dell'economia: ''Inflazione programmata all'1,7% per colpa della Bce''

"Ora tagliatevi le vene o chiamate Beppe Grillo!"

AMY WINEHOUSE HA ENFISEMA, A RISCHIO CONCERTI

La cantante, che combatte la dipendenza da crack ed eroina, attualemente e' in cura in clinica, potrebbe morire se non smetterà di fumare droghe

"Amy: la droga, fumata, ti fa male. Bevi, whisky. Chi beve whisky, scampa a 100 anni!"

MATURITA', DOMANI ULTIMO SCRITTO E POI AGLI ORALI


Quasi 500 mila candidati alla maturità che poi saranno chiamati alla prova orale. Dopo la sostituzione dell'ispettrice Caterina Petruzzi, capo del team che elabora le tracce, il ministero vuole accertare fino in fondo le responsabilita' delle imprecisioni. Gelmini: scuse agli studenti. Lunedi' il 'quizzone'

"Presenta: Mike Bongiorno... Maturi oggi che sarai disoccupato domani!"

PARROCO RIBELLE: VESCOVO CACCIA DA CHIESA CRONISTA SCOOP

Il giornalista aveva rivelato la vicenda di don Sante Sguotti, ex parroco 'innamorato', padre di un figlio, ora ridotto dal Papa allo stato laicale. Monsignor Marriazzo con l'indice puntato: 'tu non puoi stare qui, qui comando io'

"Va nel retro, Satana!"

PALLE DI RIGORE: L'ITALIA ESCE DAGLI EUROPEI

"Ho dell'amaro in bocca: Montenegro!"


Fonte delle informazioni: Ansa.it

6.21.2008

Wake up the death

Sveglia la morte, capitano, e nell'eternità: odia con passione; poiché verrai abbondantemente ricambiato... Conducila, armata di tempo e di falce, sugli oscuri sentieri, tra i corpi putrefatti e tra i vivi, affinché, anche oggi, lei possa cibarsi.

6.18.2008

LOST

Come in Lost... Spostiamo l'isola; magari vicino all'Australia. Pensate la faccia di Silvio quando poi verrà a sapere che nel suo villone sono andate ad abitarci 20 famiglie di aborigeni.

6.17.2008

PALLE IN DIAGONALE


Oggi l'Italia gioca contro la Francia?! Bravi!
Amenonmenepuòfregardemeno!

6.15.2008

ADORO QUESTA RAGAZZA

Elsa ha detto: Perla...ti ho lasciato un commento sul post di Cisco ... non riuscivo ad entrare quì.... ps ti ho chiamato perla e non pirla!!!!!ahahahahahahahha

3Fix ha detto: Sono una perla di pirla che parla. Dai, la prossima volta ti do le chiavi; così riesci ad entrare nel post giust! "Senti: funziona l'orologio?!"
(°____°)
Elsa è una dolcissima ragazza che scrive poesie e si racconta nei suoi racconti. Sta dalla parte dei pellerossa. A volte sta anche dalla parte di parti di porti per cui io non parteggio; ma Elsa ha un cuore puro... io no! Probabilmente discende dalle sirene ( non quelle della polizia) quelle che incantarono Ulisse, quelle dal corpo di donna e pesce fifty - fifty, come loro dal mare e arrivata e al mare sicuramente ritornerà. Per ora è qui; con noi; e dall'azzurro dei mari trae ispirazione per il suo mare dentro. Scrivendo parole di sale ed acque di cristallo... E' bello sapere che c'è come c'è Silvano, Wilson, l'Alligatore, Luigi, Digito, Baol, Mauo, Cisco e tutti gli amici bloggers... Un 3fixsaluto a tutti.
PS Elsa, Ma c'era una svendita di punti esclamativi, e io non ne sapevo niente?!

6.14.2008

FARGO

Fargo (1996), è il titolo di un bel film dei fratelli Coen ( quelli de Il grande Lebowsky). Un film crudelmente ironico, che sottolinea ancora una volta la pochezza e l'avidità dell'animo umano. I Coen ci introducono alla visione avvisandoci che tutto quello che vedremo, è realmente accaduto. Solo per rispetto alle vittime, sono stati cambiati i nomi dei personaggi. L'advertising, anche se poi viene smentito nei titoli di coda, mette lo spettatore in condizione di credere a tutto quello che verrà raccontato e in uno stato di disagio ancora prima dei fatti, e quel disagio trova conferma nell'evolversi della vicenda. Notevoli gli espressivi dialoghi anche se scarni, il doppiaggio italiano gli rende pienamente merito. Gli attori (tutti bravissimi) sembrano avvolti in una sorta di limbo ghiacciato e nonostante la presenza di un pericolo sempre incombente, vivono le situazioni in una sorta di fredda, macabra e quieta rassegnazione. Marge, la poliziotta incinta di sette mesi, che porta avanti le indagini risolvendo il caso tra pittoreschi luoghi ed abitanti: è, a dir poco, fenomenale. Fargo è uno di quei film che ho rivisto tante volte, e rispetto ad altri, di cui a volte interrompo la visione, non posso mai fare a meno di guardarlo dall'inizio alla fine. E, chissà perché, ogni volta spero che tutto quel sangue sparso inutilmente sempre in nome del Dio denaro, almeno una volta venga risparmiato... In ogni caso alla fine mi dico sempre: " Dai, è solo un cazzo di film pieno di invenzioni!". Ma la cosa non mi rassicura mai del tutto.

6.12.2008

AMMUCCHIATE HOLLYWOODIANE E PARTIES SELVAGGI!


Un giorno, mio fratello entra in una videoteca per affittare dei film e chiede alla videotecaria: " avete Il mucchio selvaggio e Hollywood party?!" La videotecaria lo squadra dalla punta dei capelli alla punta delle scarpe, mentre un sardonico sorrisetto gli si dipinge sull'innocente visino, e poi risponde: "non so, comunque, i film porno stanno dietro quella tenda!"... Azz, questa sì che è professionalità. Comunque, per la cronaca, Il mucchio selvaggio è un western dell'indimenticabile Sam Peckimpha, e Hollywood party una commedia con il grande Peter Sellers e la regia di Blake Edwards... Boh! 'ste videotecarie!

AIUTIAMO FRACISCO

Fracisco è un amico peruviano che studia giurisprudenza (vabbe', dai, nessuno è perfetto), vorrebbe migliorare il suo italiano perché, poi, una volta laureato verrebbe qui ad esercitare la professione di avvocato (aiah!).
Se vi va potete andare sul suo blog e scrivergli qualche frase in italiano... ve ne sarà riconoscente... Nella vita, e in Italia soprattutto, non si sa mai (un amico avvocato può sempre tornare utile).
Ciao Cisco.

6.08.2008

IO TIFO PER LO SQUALO... ATTACCA BELLO!

Se poi suonano i Motorhead con Ace of spades... Dai soldatino, balla con il diavolo dei mari!

6.07.2008

UN MONDO TONDO

Da che gli uomini calpestano la terra, tanti ne sono passati: milioni di milioni, con le loro idee, con la loro avidità, con la loro voglia di vivere o con la loro voglia di ammazzare (soprattutto altri uomini). Alcuni hanno lasciato un segno, altri una traccia (tutti una croce), molti hanno tutto inventato, molti altri si sono inventati tutto. Fatto sta che tutti hanno dato un contributo allo sviluppo di questo mondo tondo, questa palla che gira, gira, gira su se stessa e fa pensare a tante cose: dove finisce l’universo?! (a casa mia sicuramente no! Ve lo giuro!), c’è vita nello spazio?! (nello spazio non so, ma sulla terra forse stanno finendo entrambi!), penso dunque sono (maddai! In questo caos ci riesci ancora?!) e così via. Nonostante tutto sono sicuro di una cosa, anzi due: prima dell’uomo, l’uomo non c’era, e certamente, da queste parti, le cose andavano decisamente meglio… Vediamo perché…
Inquisizione: spense vite, accendendo roghi per eretici e disgraziate donne sospettate di stregoneria.
Conquistadores: distrussero un paio di civiltà in nome del dio oro e del loro Dio, proclamandosi re e governatori di jungle inesplorate. Ancora oggi le scimmiette, di quelle zone, se la ridono sotto i peli.
Berretti verdi: in Vietnam vollero fare neri i gialli, perché impauriti da un pericolo rosso. Molti tornarono a casa chiedendosi: "ma il derby l’abbiamo vinto o perso?!".
Imperatori romani: non avendo niente da fare a casa loro, decisero di divulgare e costruire vespasiani (simbolo della loro civiltà e cultura) in tutto il mondo conosciuto e conquistato tranne che per un piccolo villaggio gallico, dove viveva anche Zero3fix, un mio antenato, che insieme ad Asterix e a Obelix menava di brutto . I turchi, comunque, per ripicca si inventarono il, più famoso, bagno alla turca.
Pistoleri: a colpi di canna fumante fecero la pelle a bisonti, indiani e sfidanti. Finirono tutti in Pulp rilegati, guarda caso, in pelle.
Mafia: ieri, fecero i soldi vendendo l’acqua presa dai pozzi. Oggi, fanno i soldi con chi ha l’acqua alla gola pagando il pizzo. Modernizzandosi ulteriormente si fanno chiamare anche: ecomafia (ripetere mafia 3 volte).
Rivoluzionari: Una volta conquistato l’agognato piatto di libera pastasciutta, guai a chi glielo tocca ( a Nando passa er “parmigiano” che se lo magniamo!!!).
Armata rossa: non ricordo più se fossero le forze armate sovietiche o una bella pupa, dai fulvi capelli, con in mano un Kalashnikov AK- 47.
Nazisti: guidati da un folle si convinsero di essere i padroni del mondo, anche forti del fatto che per loro 2+ 2 faceva 5, e la croce uncinata, all’occorrenza, si poteva usare come stuzzicadenti o come girandola.
Gangsters: ruggirono raggianti durante gli anni ruggenti, ma arrugginirono, alla fine del proibizionismo, ben poco ruggenti e men che meno raggianti.
Adamo: con lui inizia l’era moderna, infatti fu il primo uomo a ricevere un avviso di sfratto.
Donne: per vivere con una di loro, oggi, devi prima chiedere un mutuo e avere almeno un posto auto.
Bambini: ne nascono sempre di meno perché con la cifra che costa un passeggino, ci puoi comprare l’auto.
Popoli: la vera magica forza che fa girare la palla terrestre, potrebbero stare tutti bene ma si sacrificano per il benessere di pochi che gli illudono di guidarli (non si è mai capito dove).
Alla fine se tutto questo ci riconduce ad un creatore, io credo che, fondamentalmente, l’uomo sia poco divino per riuscire a capire Dio, mentre Dio è troppo divino per riuscire a capire l’uomo; così, il grande architetto, ha lasciato l’uomo da solo, dentro a questo mondo tondo, in balia di se stesso, a sguazzare, in un eterno e vorticoso brodo primordiale gestito probabilmente dalla Star… e questo è tutto!