6.30.2013

In culo all'arte

Il critico, disegno di B. Kiblan.

Estate 1975

 Robert Crumb sull'America moderna.

6.28.2013

CoveRemake - Suonagliele ancora Hellboy

                          Mike Mignola                                                              Gavin Aung

6.25.2013

Dietro il sogno americano

Alejandro Magallanes Behind The American Dream

6.17.2013

Alchimia

... una stella esiste, più in alto delle altre. E' la stella apocalittica. La seconda stella è quella dell'ascendente. La terza è quella degli elementi che si presenta in numero di quattro, cosicché le sei stelle sono stabilite. Oltre ad esse c'è ancora un'altra stella, l'immaginazione, che fa nascere una nuova stella e un nuovo cielo.
Paracelso

6.07.2013

Vergogna

Non fa meraviglia la sentenza di un tribunale che assolve le guardie carcerarie e assegna pene miti ai medici coinvolti nella causa per la morte di Stefano Cucchi (nella foto). Il "bel paese" dimostra ancora una volta di essere diventato un posto sempre più insicuro per i più vulnerabili e gli indifesi, con una classe politica degna delle galere medievali e giudici che non condannano gli esponenti più in vista di questa categoria corrotta, marcia e putrefatta anche quando il reato è indiscutibile e innegabilmente palese. Il braccio armato delle forze dell'ordine non è nient'altro che la proiezione di questo sistema feroce e ipocrita capace di uccidere un "drogato di merda" ma impotente e servo quando si tratta di colpire gli appartenenti alla casta che mal governa questa nazione. La morte di Stefano Cucchi e l'assoluzione di chi ne è stato la causa (ma dopo l'assoluzione di tutti i "valenti" macellai della Diaz c'era veramente d'aspettarsi ben altro?!)è solo l'ennesima prova di come venga resa giustizia nella patria della pizza e dei pizzi, è l'ennesima prova di come l'unico sostegno che viene offerto alle vittime di soprusi e violenze da parte di chi abusa del proprio potere sia lo stesso sostegno che la corda offre all'impiccato... Vergogna!