12.31.2012

Mmm... Fine

Ci siamo, anche il 2012 è quasi finito. Potrei fare la mia super classifica di libri e fumetti letti, di dischi ascoltati, di film visti o di obiettivi raggiunti durante il corso dell'anno... ma diciamoci la verità: chi se ne fotte?! Augurandovi invece un decente 2013 vi lascio con un saggio proverbio veneto che dice: "chi segue gli altri non arriva mai primo". Meditateci sopra mentre brindate ai nuovi e futuri 365 giorni. 
(Il disegno è di Jason)

12.19.2012

Manca poco...

...al nuovo anno
(disegno di Saul Steinberg)

12.03.2012

In vino veritas

"Un uomo che beve soltanto acqua ha un segreto da nascondere ai propri simili."
Baudelaire

11.26.2012

James Ellroy

"Sono un americano religioso, eterosessuale di destra, sembra quasi che sia nato in un'altra epoca.Sono un cristiano nazionalista, militarista e capitalista. La gente spesso ha problemi al riguardo, pensa che queste mie posizioni siano shockanti. Non sento il bisogno di giustificare le mie opinioni. In generale mi ritengo felice, e le ossessioni che ho mi calzano alla perfezione. Nella mia vita mi sono concentrato su poche cose e da queste sono riuscito a trarre profitto. Sono molto bravo a trasformare la merda in oro."
Fonte Wikipedia

 Probabilmente James Ellroy è un gran brutto figlio di puttana ma sa come cazzo si scrive!

11.25.2012

The time machine

 Bertolt Brecht
 H.P. Lovecraft
 Harrison Ford, Carrie Fisher e Mark Hamill.
 Jack Kerouac
 Jimi Hendrix
 John Belushi, Muddy Waters, Johnny Winter e Dan Aykroyd
 Marilyn Monroe
 Locandina: stasera sono di scena
Anna Karina

10.25.2012

Cartagena

Ai primi di novembre esce in libreria Cartagena. Gi ultimi della Tortuga, il nuovo romanzo di Valerio Evangelisti conclude la trilogia del ciclo dei pirati comprendente Tortuga e Veracruz.

All'esitante acquirente

Storie marine in marinaresco tono
E tempeste e avventure e caldi e geli
E bastimenti ed isole e crudeli
Piraterie, ed interrato oro,
Ed ogni vecchia favola ridetta
Nei precisi antichi modi:
Se tutto ciò, come a me piacque un tempo,
Piaccia ai più savi giovani d'oggi:
Così sia, così accada! - Ma se no,
Se il giovane saputo non più brama,
Gli antichi amori suoi dimenticò,
Kingston, o Ballantine il valoroso,
O Cooper dalla selva e dal maroso:
Così pur sia! E rassegnato io possa
E i miei pirati entrare nella fossa
Ove dormono quelli e lor fantasmi!

Da L'Isola Del Tesoro di Robert Louis Stevenson

10.22.2012

Sono a cavallo!

Prima o poi volevo e dovevo farlo. Be', sì sto imparando ad andare a cavallo. Da appassionato di cinema, libri e fumetti western, volevo sperimentare di persona cosa si prova a stare in groppa a questo magnifico animale. Un'esperienza fantastica. Un paio di cose fondamentali da sapere sul cavallo sono queste: e' molto intelligente tanto che quando passate la cinghia per assicurare la sella sotto la sua pancia si gonfia in modo che dopo, quando si sgonfia, questa risulti lenta, creandosi l'eventuale possibilità di disarcionarvi da una sella traballante. Il cavallo sa benissimo, per istinto, che siamo dei predatori e ce lo mangiamo. Se gli fate del male se lo ricorda e appena può vi ripaga con la stessa moneta. Per ora è tutto.

10.15.2012

Ted

Se vi piacciono i Griffin (Family Guy), se vi piacciono le cose che scrive Seth MacFarlane, se vi sta sui coglioni l'ipocrisia del politically correct, se vi piace ridere del Peter Pan che c'è in ognuno di noi, se siete convinti che in questo pazzo, cazzo di mondo c'è spazio per tutti e che tutti quanti dovremmo spassarcela invece di detestarci, be' allora correte al cinema e... buon divertimento! 

9.09.2012

Settembre

Non ne ho voglia ma bisogna che prima o poi ricominci a pedalare.

8.23.2012

Guarda là...

Un'occhiata al mondo dalla mia finestra:


ho visto degli zingari felici,

Pippi che nome fa un po' ridere,

prima campana e spegni quella sigaretta,

la grandezza della sera.

Hey! Ma quello lo conosco!

Mi piace vedere i bambini cinesi che mangiano i kebab dagli arabi. Le famiglie filippine e le donne dell'est riunite nelle piazze a chiacchierare. Mi piace passeggiare e guardare le vetrine dei negozi senegalesi e dei commercianti indiani. Mi piace sentire la gente che parla in spagnolo, in portoghese o in tante altre lingue lungo le vecchie strade della marina o per le vie del centro. Non riesco più a immaginare questa città senza questi speciali concittadini che vengono qui accompagnati dalle loro storie piene di dignità e coraggio, e mi chiedo come si possa pensare di vivere in un mondo diviso in isole etniche. No io non ci sto, non ci potrei mai stare bene, anche perché le isole o le unisce il cielo o le unisce da sempre il mare.

8.08.2012

Chourmo Il cuore di Marsiglia


"Dove c'è rivolta, c'è rabbia. Dove c'è rabbia, c'è vita".
Jean-Claude Izzo, 1945  ̶  2000

8.06.2012

Coccoina

Una "sniffata" di nostalgia.

8.03.2012

...E si torna!

Niente viaggi mistici in lontani ed esotici paesi, niente vacanze o nostalgiche rivoluzionarie escursioni in assolati villaggi dell'America del sud... Magari!!! Ho solo cambiato casa. Un trasloco impegnativo e una lunga attesa prima di riavere l'accesso a internet.

6.27.2012

A che ora è il Ragnarok?!

"Non esistono indiani a sufficienza per sconfiggere il settimo cavalleggeri."
Generale George Armstrong Custer: il bianco che i rossi fecero nero.

"Alla fine ci si pente di essere troppo buono."
Adolf Hitler: il dittatore che apprezzava Topolino.

"Se Dio esiste gli do due minuti per fulminarmi."
Benito Mussolini: l'anarchico che veniva da destra.

"Ho il potere di controllare i coccodrilli, con il pensiero..."
Idi Amin Dada: il dittatore che voleva sfamare il popolo inglese con un cargo pieno di banane.

"Il Papa! Quante divisioni Ha?!"
"La morte risolve tutti i problemi: niente uomini, niente problemi."
Joseph Stalin: un vero socialista.

"La cattiveria dei buoni è pericolosissima."
"Se fossi nato in un campo profughi del Libano, forse sarei anche io un terrorista."
"meglio tirare a campare che tirare le cuoia."
Giulio andreotti: un democratico di cristiano ma anche un cristiano di democratico.
(Vivente. Ho paura che non gli sopravviverò. NdR.)

"Non so nemmeno da che parte si trova il Canada"
Al Capone: Il gangster che non conosceva né la geografia né quelli di "Equamerica".

"Fai per primo agli altri quello che gli altri farebbero a te."
" Io non ho mentito. Ho solo detto delle cose che in seguito si sono rivelate non vere."
Richard Nixon: come il generale Custer e il chewing gum, un tipico sottoprodotto americano.

"Se fossi costretta a scegliere tra Galileo e l'inquisizione, sceglierei l'inquisizione."
Madre Teresa di Calcutta: Mater terribilis.

"Questo è un governo onorevole. E' per questo che il popolo cileno ci appoggia..."
Generale Augusto Pinochet: Qui a che ora passa la nettezza umana?

6.25.2012

Ah! Doppia copia!


Erano gli anni '70, le edicole erano straordinariamente stracolme di fumetti per adulti, della Ediperiodici di Giorgio Cavedon e della, concorrenziale, Edifumetto di Renzo Barbieri. Si pubblicava di tutto e di più, e probabilmente si copiava anche di tutto e di più. Però se lo sconosciuto autore della copertina di Jacula voleva omaggiare, a suo tempo, l'ormai defunto Frank Frazetta, be',  poteva mandargli una forma di pecorino.

6.24.2012

Gli scheletri nella matita

In Italia, la patria dei santi, dei navigatori e degli artisti con la A maiuscola, tra i fumettari vige una sacra regola non scritta, che è quella di non sputtanarsi a vicenda, per lo meno in pubblico. Di tanto in tanto succede (nei blog e nei forum di settore succede, tristemente, sempre più spesso, sigh!)ma non sul piano artistico bensì su quello personale: che volete farci; anche loro sono umani. Se poi conoscete un po' l'andazzo dell'italico "meraviglioso"mondo delle "nuvole parlanti"avrete notato che qui da noi si può disegnare tranquillamente con lo stile di qualcun altro senza essere tacciati di scopiazzare o plagiare (anzi, più è bravo l'autore di cui si emula lo stile, e più si è capaci), mentre se ti "beccano"con un disegno in uno stile originale ma che si basa sul guardare e copiare ispirandosi a foto o altro materiale iconografico, allora apriti cielo, ed è una fortuna che qualcuno non chieda la pena di morte per il malcapitato scopiazzatore. Quindi, mentre i lettori e gli autori nostrani, ogni tanto, battono e dibattono su 'sta storia del copiare o meno, vediamo che fanno o facevano i disegnatori che non hanno avuto la "grande fortuna"di nascere nello stivale...

 Lo spagnolo Jordi bernet, mitico disegnatore di Torpedo (se non sai chi è Torpedo sei nel blog sbagliato)un personaggio che vive storie ambientate in america nei così detti "anni ruggenti", a meno che non possegga la macchina del tempo, deve per forza documentarsi con foto che ritraggano le armi, i vestiti o le auto del periodo. L'ukulele, era il nome che i gangsters davano al mitragliatore Thompson, è decisamente ritratto fedelmente e alla grande dall'autore, e se insieme all'arma ha ricopiato fedelmente anche la posizione dell'uomo nella foto, direi che il risultato è più che interessante... Grande Bernet!

Un altro spagnolo, Luis Garcia usa spesso foto con amici oppure fotogrammi da cui ricava le sue vignette. Non mi sembra, visto il risultato, che meriti l'impiccagione!


Copertina di Sexo Loco e relativa foto, ad opera dell'autore spagnolo Josep maria Bea in arte Valls. E' bravo, somiglia al nostro De Angelis.


Un autore americano: Basil Gogos, il risultato parla da solo.



 Oh, parbleu! "L' italien" Gianni Renna e la versione "francais "di Zora la vampira, fumetto erotico degli anni '70.



 Un ultimo esempio sull'utilizzo delle foto ad opera di Andrés Hispano (curioso, somiglia allo stile di Angelo Stano)... Direi che i risultati non sono male anche perché gli autori non copiano passivamente ma rielaborano ciò che vedono. Lo stile può anche non piacere ma il risultato è più che professionalmente valido.


Bonus post
Il bravo Maurilio Milo Manara (Le avventure africane di Giuseppe Bergman)prima di diventare bravissimo e noiosissimo, anche lui, sotto il segno di Moebius.


Finalino
In realtà sono le foto successive ai disegni. Infatti le ho messe dopo... Ma no, scherzo!!!