8.18.2017

La città ferita...

Solidarietà con le famiglie delle persone uccise o ferite nell'attentato terroristico di Barcellona.

8.03.2017

Il film di Corto maltese

Si chiama His majesty O'Keefe, Il trono nero è il suo titolo in italiano, un film del 1954 con Burt Lancaster e  la regia di Byron Haskin, quello che Hugo Pratt, il papà di Corto Maltese, considerava il film già fatto sul suo gentiluomo di fortuna, con il protagonista che ha parecchio del personaggio di carta che vedrà la luce nel 1967. Lo disse durante un'intervista aggiungendo che, quindi, era inutile girarne un altro sul maltese. Se non lo avete ancora visto e vi piacciono i fumetti del maestro di Malamocco dategli un'occhiata perché c'è molto di Una ballata del mare salato, è un film estivo e per niente male: le avventure di un marinaio, appunto, ambientate nei mari del sud tra indigeni, avventurieri e commercianti di prezioso olio di cocco. 

7.27.2017

Evasione

Dedicated to Gipi

7.26.2017

Gipi

"...Io ho trovato il mio stile, tra virgolette, che ora penso sia abbastanza riconoscibile, il giorno esatto in cui ho detto: sai cosa c'è?! Andate tutti affanculo! Non voglio piacere a nessuno! Non me ne fotte un cazzo! Non voglio essere nemmeno un disegnatore! Non voglio nemmeno essere riconosciuto come uno che fa quel mestiere... ho solo da dire questa parola, e per dirla deve essere accanto a questo disegno. E' vero, ho studiato tutta la vita per avere un disegno classico con le proporzioni giuste, e la matita trattata nel modo giusto, il colore trattato nel modo giusto, ma questa parola che ora mi preme e che ho nel cuore, funziona solo se la metto accanto a questo disegno storto..."

Gipi

7.16.2017

Un salto da Norma Comics

L'ingresso della Norma Comics
Se siete in vacanza e passate da Barcellona (Spagna) e vi piacciono i fumetti e le Action figures, fate un salto al negozio della Norma Comics, troverete parecchia "robetta" interessante, tra cui un figurino di Boba fett a grandezza naturale, munito di divisa e di tutti gli accessori, arma compresa, che fa bella mostra di sé in una delle vetrine della fumetteria, e che sarà vostro per soli 10,000 euro. Se poi siete dei superfan di Guerre stellari c'è anche, sempre a grandezza naturale, una versione di Han Solo ibernato nella lastra di graffite, messo di fianco a Boba, che potrete portarvi a casa spendendo l'interessante cifra di 9,000 euro. Immergetevi poi nell'atmosfera accogliente del locale fra librerie piene di fumetti europei, e americani. Fate anche un salto al piano di sotto per ritrovarvi nel "regno" dei Manga, straripante di brufolosi "filogiappofumetti", tutto sotto lo sguardo vigile ma discreto dei vari commessi. Prima di scendere le scale però osservate come anche la città di Barcellona omaggia Tintin (il personaggio di Hergè) con tutta una serie di edizioni: cartonate, brossurate, dispendiose, economiche, cofanetto, a tiratura limitata e chi più ne ha più ne metta, dell'avventuroso reporter. E se ancora non vi basta ci sono le statuine dei personaggi, le auto, gli aeroplani, i busti, le spille, le copertine, i portachiavi, le figurine etc. etc... la Norma oltre che Comics è anche "Editorial". Infatti è una delle più importanti case editrici d'Europa, fondata nel 1977 da Rafael Martinez, che oltre a pubblicare gli autori spagnoli stampa per il mercato iberico tutto il meglio del fumetto mondiale, (be'! Sì, troverete anche Tex, Zagor, Nathan Never e l'immancabile Corto Maltese). La Norma Editorial pubblica fumetti da 40 anni ed è stata sicuramente un'ottima idea quella di aver aperto come supporto una fumetteria per la vendita diretta delle loro pubblicazioni. Quando avrete finito di "svenarvi" e ormai prossimi alla rovina dopo aver concluso con i vostri acquisti folli, passando poi per le casse e andando verso l'uscita, vi ritroverete nel nuovo ristorante Glups! il ristorante a tema della Norma Comics dove potrete spendere gli ultimi euro rimasti solitari nelle vostre tasche rifocillandovi con gustosi pranzi o cenette da Nerd. Buon divertimento!

7.14.2017

Il fumettista da un milione di dollari

Una tavola originale doppia (due pagine, per i profani) di Tintin disegnata, ovviamente, da Hergé (all'anagrafe Georges Prosper Remi, 1907- 1983), di proprietà di Jean-Arnold Schoofsè, uno dei più grandi collezionisti di fumetti a livello mondiale, è stata venduta qualche anno fa ad un'asta tenutasi a Parigi da Sothesby's, per la bella cifra di 1,6 milioni di euro. Ma non era la prima volta che una tavola originale dell'avventuroso reporter giramondo creato dal disegnatore belga, superava il milione di euro, infatti in un'altra asta ne venne venduta una per 2,5 milioni di euro stabilendo per i comics di tutti i tempi un record tutt'ora imbattuto, mentre, in un'altra occasione un raro disegno del 1936 venne venduto per 1,2 milioni di dollari... Come direbbe Totò: "Alla faccia del caciocavallo!".

7.09.2017

Meno male che l'erba cattiva non muore mai: Il ritorno di Torpedo!

Sarà disponibile, in tutte le fumetterie spagnole per i tipi della Panini Comics España, a partire dal 20 di luglio (e in contemporanea anche in quelle italiane e messicane), il cartonato di 64 pagine con la nuova avventura di Torpedo Intitolata: A proposito del mar muerto. Il caracter protagonista del noir inventato nel 1982 dal francese Enrique Sanchez Abuli, e disegnato dall'americano Alex Toth (che smise di lavorarci dopo i primi due episodi perché considerava il personaggio troppo violento), sostituito poi dallo spagnolo Jordi Bernet, fa la sua rentrée nel mondo delle nuvole parlanti dopo ben 18 anni di assenza. Il nuovo episodio, come già si sapeva, vede alle matite, ai pennelli e ai colori il maestro argentino Eduardo Risso, ed è ambientato nella New York del 1972 con Luca Torelli alias Torpedo vecchio, povero e malato ma sempre più carogna. Ci sarà, ovviamente, invecchiato e ubriacone pentito presso l'anonima alcolisti, anche l'inseparabile "guardaspalle" Rascal.