12.23.2008

Bob meets Frank (natale un cazzo).

Stasera mi girano, quindi sono un po' più acido e bastardo del solito, sarà che 'ste feste natalizie continuano a starmi sulle palle (non di natale ma le mie), sarà che questa rincorsa ai regali e agli acquisti per la grande indigestione e abbuffata della vigilia e del capodanno mi danno ogni anno da capo la nausea: debbo sfogarmi. E allora, se siete entrati nella "magica atmosfera del buonismo festivo natalizio" se aspettate trepidanti e sorridenti l'arrivo di babbo natale con i suoi doni, se vi sembra di sentire gioia osservando gli sguardi ebeti di chi incontrate per strada e siete sicuri che il nuovo anno sarà un anno fantastico, lasciate perdere e non continuate a leggere... Parliamo male di Bob Dylan. Premetto che Dylan il menestrello di Duluth, ultimamente conduceva un programma in radio a tema sul generis: oggi canzoni che parlano della mamma, domani quelle su san Valentino, dopodomani quelle sul natale (e ci sta). Dylan ha sempre detestato il movimento hippy (a me cominciarono a stare sul cazzo dopo un viaggio a Stone Henge e vedere quanto fossero rincoglioniti e discriminatori). Dylan si mise insieme alla Baez quando lui era ancora uno sconosciuto mentre lei era una cantante folk già affermata, si dice, per sfruttarne la fama a proprio favore. Una volta che anche lui cominciò a farsi un nome, casualmente, la scaricò escludendola dalla sua vita. Più in là negli anni, quando si riunirono per il tour della Rolling Thunder Revue, forse in ricordo dei vecchi tempi e forse anche perché un po'eccitato, Bob cercò di infilarle una mano tra le cosce, che però lei blocco all'istante dicendogli anche che abbandonava il tour. Ma la migliore di tutte è questa: in qualità di convinto propagandista contro gli evangelisti televisivi della "maggioranza morale" della nuova destra che aiutarono Ronald Reagan a prendere il potere nel 1980, Zappa non era un fan dei "Cristiani Rinati". Dunque fu comprensibile la sua sorpresa quando, in un giorno di dicembre del 1982, Dylan ( che si era convertito agli evangelisti) comparve davanti al cancello di casa sua per chiedergli di produrre l'album Infidels, il seguito della trilogia di dischi evangelici, Slow Train Coming, Saved e Shot of Love. Stando al racconto che Zappa fece al giornalista Karl Dallas del Melody Maker che lo intervistò: "Mi capita di ricevere un sacco di visite strane qui e all'improvviso arrivò questo tizio dicendo "Sono Bob Dylan e voglio suonarti le mie nuove canzoni". "Non lo avevo mai incontrato prima in vita mia e quindi guardai nello schermo per vedere chi c'era al cancello e vidi questa figura che nel freddo gelido circostante se ne stava senza cappotto e con una maglietta aperta. Mandai qualcuno a riceverlo per assicurarmi che non fosse un qualche Charles Manson, ma era proprio chi diceva di essere." Una volta in casa Dylan gli suonò undici nuove canzoni, canticchiandole al pianoforte e poi chiese a Zappa se voleva produrre il suo nuovo album. "Io gli chiesi allora se quelle canzoni avevano dentro la grande J (l'iniziale di Jesus, Gesù, ndt) e lui mi rispose di no. Ma quando lo accompagnai di sopra per offrirgli un panino, il mio cane gli ringhiò. Allora gli dissi di stare attento perchè al mio cane non piacevano i Cristiani. Dylan non rise." Le strade dei due uomini non si sarebbero mai più incrociate... The answer my friend, is blowin' in the wind!
traduzione di Michele Murino
B. Dylan: "You gotta serve somebody" ( devi servire qualcuno.)
J. Lennon: "You gotta serve yourself" (devi servire te stesso.)

12 commenti:

Elsa ha detto...

DEVI SERVIRE TE STESSO... mitico il mio Lennon.
Perla ne sai una più del diavolo. ( se il diavolo esiste)
pss sei bellissimo quando ti girano le palleeeeeeeeeeeeeeeeeeee!
elsita:)

silvano ha detto...

Carta vetroso oggi.
Boh, io gli auguri te li faccio di cuore, vedi tu se sono falsi e bigotti, in una parola ipocriti.
ciao Efisio comunque buone feste.
silvano.

3fix ha detto...

@Elsa: grazie, peccato che non tutte la pensino come te. (-___-)
@Silvano: hey, che fai, la prendi sul personale? Il fatto che Dylan sia un po' monello non esclude che sia un grande e apprezzabile artista, anche a me piace molto. Grazie degli auguri (niente di più lontano da me, dell'idea che i tuoi possano essere falsi, bigotti e ipocriti) che contraccambio volentieri.
Ciao e buone feste a entrambi.
PS Il post è del 23 dic, oggi l'umore è diverso.

silvano ha detto...

No Efisio non era ovviamente personale. Poi mica mi piace tutto-tutto Bob ;)) ci sono delle cosine di quel periodo della conversione un po' discutibili anche musicalmente, per quanto Slow Train Coming con la chitarra di Knopfler sia un gran bell'album. Poi se gli ringhiò il cane di Frank, io gli credo. Poi non sono credente nemmeno io, anche se più che certe figure mi sta sull'anima la chiesa.
Infine Frank era comunque Frank, e 3fix è comunque 3fix.
ciao Efisio, buone feste di cuore, ancora.
silvano.

Baol ha detto...

Ecco Efix....io sarei venuto per farti gli auguri...ma, vista l'aria che tira...io andrei eh...ciaoooooo

wilson ha detto...

Eh... che dire con Zappa avrei dormito nello stersso letto, con Dylan no.

Hardrockandroll

Elsa ha detto...

mah... io non avrei dormito ne con uno ne con l'altro, ma mi sarei "sniffata" Lennon di brutto!!!
ahahahahahahah
hasta luego:)

3fix ha detto...

Evvai, confessioni natalizie: io avrei fatto volentieri un po' di rock 'n' roll con Gail la bella moglie di Frank e magari anche con Moon Unit la figlia; La famiglia prima di tutto. Elsa: ma sai che ti ci vedo a farti una "sniffata" triangolare con il Che e John, evviva la revolucion.
Baolino: che fai skappi?!
Silvano: è sempre un piacere avere a che fare con un gentleman come te... Auguri a tutti.

Elsa ha detto...

li lascio un sorrisoooo :) e una "sniffata " !!! ahahahahhihihihih
due tipini ernesto e john, ejà !
mil besos

silvano ha detto...

Ciao Efisio, auguri. Me ne sparisco un po'paio di giorni, lontano da pc e internet. Ho programmato alcuni post che usciranno nei prossimi giorni, ma sarà un'illusione, io non ci sarò nè a leggere nè a commentare.
Ciao amico, auguri buon 2009.
ci rivediamo per la befana ;)
ciao, silvano.

Elsa ha detto...

perla di Man, un invito perchè ne sai umbè!!! ajòòòò

Elsa ha detto...

Efix hai sbagliato un paio di nomi,
si si si...da Te non me lo aspettavo!!! Gulp Gulp Gulp