3.11.2009

Bruce Springsteen - The Wrestler

Hai mai visto un pony (one-trick pony intende anche qualcuno con un particolare talento) in un campo, così felice e libero? Se hai mai visto quel pony, allora hai visto me. Hai mai visto un cane con una zampa sola che cammina per strada? Se hai mai visto quel cane, allora hai visto me. Allora hai visto me, quello che arriva e aspetta ad ogni porta. Allora hai visto me quello che se ne va sempre con qualcosa in meno rispetto a prima. Allora hai visto me, scommetti che riesca a farti sorridere quando il sangue bagna il pavimento. Dimmi, amico, potresti desiderare qualcos'altro? Dimmi, puoi chiedere qualcos'altro? Hai mai visto uno spaventapasseri pieno solo di polvere e fieno? Se hai mai visto quello spaventapasseri, allora hai visto me. Hai mai visto un uomo con un braccio solo prendere a pugni l'aria? Se hai mai visto quest'uomo con un braccio solo, allora hai visto me. Allora hai visto me quello che arriva e aspetta ad ogni porta... Dalle cose che mi hanno procurato conforto mi allontano. Nel luogo che considero la mia casa non posso rimanere. La mia unica fede risiede nelle ossa rotte e nei lividi che mostro. Hai mai visto un uomo con una gamba sola che prova a danzare per trovare la sua libertà? Se hai visto quell'uomo con una gamba sola, allora hai visto me.

4 commenti:

Elsa ha detto...

amico, se volevi toccare il mio cuore stamane... ci sei riuscito.
parole per diverse persone che conosco... non solo per il mitico Mikey ( si scrive così? )...
è la vita... bisogna avere il coraggio di viverla danzando con una sola gamba e non è facile.
Per scelta o per sfiga.
mitico Bruce !!!
( pss anche se io preferisco il Bruce di qualche anno fa, è mitico uguale!)
Elsa

silvano ha detto...

Questa canzone, il suo testo, la perfetta fusione con le immagini (molte canzoni di Springsteen sono cinematografiche) testimonia per l'ennesima volta che il boss ha smesso da tempo di essere un grande rocker e di essere diventato un artista rock a 360°, che nella sua opera spazia dalla musica, al cinema, alla letteratura, sino ad arrivare a personificare l'America che piace a noi.

F. Zaio ha detto...

Pezzo migliore di un disco così così, amettiamolo. La statura di Bruce non si discute, comunque. Questa canzone resterà nella storia.

3fix ha detto...

Elsa: il merito è di Bruce. Let's dance!
Silvano: sì, credo che Bruce continui a rappresentare quell'America a cui si vuol bene.
Franco: sì, il più notevole e anche quello che racconta con toccante poesia tutto il film e qualcosa di più.